[googlemaps https://www.google.com/maps/embed?pb=!1m18!1m12!1m3!1d2799.638651492865!2d10.989411914972928!3d45.4367850432943!2m3!1f0!2f0!3f0!3m2!1i1024!2i768!4f13.1!3m3!1m2!1s0x477f5f443ff71301%3A0x6aa5413e56c17aa5!2sPiazza+Cittadella%2C+1%2C+37122+Verona+VR!5e0!3m2!1sit!2sit!4v1490864675366&w=600&h=450]
Home / comunicato / Boom di firme per il Popolo della Famiglia in tutto il Veneto depositate oggi in Corte d’Appello

Boom di firme per il Popolo della Famiglia in tutto il Veneto depositate oggi in Corte d’Appello

Boom di firme per il Popolo della Famiglia in tutto il Veneto depositate oggi in Corte d’Appello. Completate le sottoscrizioni in tutti i 97 collegi necessari per la presentazione delle liste

 

Verona, 28 gennaio 2018 – Ammontano a ben 6.500 le firme dei sottoscrittori per la lista nazionale del Popolo Della Famiglia raccolte in 10 giorni nelle piazze del Veneto, in tutte le province, rispetto alle oltre 45mila in tutta in Italia. Una cifra che supera di gran lunga i limiti minimi richiesti dalla legge. Centinaia i moduli depositati oggi in Corte d’appello a Venezia dai delegati nazionali Filippo Grigolini e Antonio Zerman. Con questi numeri il movimento nato dal Family Day e fondato da Gianfranco Amato e Mario Adinolfi, supera il primo scoglio necessario per essere presente sulla scheda elettorale alle prossime elezioni politiche nazionali del 4 marzo.

«Siamo grati a tutte le persone che hanno sostenuto la lista con rinnovato entusiasmo e partecipazione. Ringraziamo anche le decine di militanti che da settembre scorso hanno presidiato le piazze e i mercati per incontrare la gente e presentare il nostro progetto alternativo e autonomo» affermaFilippo Grigolini coordinatore regionale del movimento e già candidato sindaco a Verona, ora capolista per la Camera dei deputati nel medesimo collegio comprendente anche Rovigo.  «Dopo cinque anni di sospensione della democrazia e cinque governi non eletti che hanno disintegrato quanto di buono restava per la famiglia, finalmente sulla scheda sarà possibile scegliere l’unica forza politica che si impegna realmente e prioritariamente per la famiglia e per il futuro del paese» dichiarano Antonio Zerman e Claudio Corradi, candidati rispettivamente alla Camera e al Senato nel collegio plurinominale di Verona Vicenza e Padova.

«A Verona in una sola giornata sono state raccolte 1.000 firme con code ai banchetti – evidenzia Lucio Furia capolista al Senato per Verona Vicenza e Padova – Non da meno sono state Vicenza con 900 firme per le due camere grazie al lavoro del capolista Andrea Cona insieme con Katia Biasiolo, seconda in lista, e Padova con identici numeri. Una prova eccezionale conclusa da Maria Verita Boddi, la nostra capolista alla camera per il collegio patavino». Da evidenziare il grande successo di Belluno, Treviso, Venezia e Rovigo che per il Senato, con Carla Condurso capolista, ha raccolto più di 1.000 firme, mentre per i collegi della camera di Treviso e Belluno, capolista Lorenzo Damiano giá candidato sindaco di Conegliano, come per quello di Venezia, il responsabile del circolo e candidato alla Camera Carlo Nicoletti si raggiunte le 800 firme.

Le firme presentate a Venezia si sommano a quelle depositate in tutto il territorio nazionale, che ha visto il Popolo della Famiglia completare le sottoscrizioni in tutti i 97 collegi necessari per la presentazione della lista, superando di gran lunga i valori minimi richiesti. Un’ottima premessa per la campagna elettorale delle prossime settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top