[googlemaps https://www.google.com/maps/embed?pb=!1m18!1m12!1m3!1d2799.638651492865!2d10.989411914972928!3d45.4367850432943!2m3!1f0!2f0!3f0!3m2!1i1024!2i768!4f13.1!3m3!1m2!1s0x477f5f443ff71301%3A0x6aa5413e56c17aa5!2sPiazza+Cittadella%2C+1%2C+37122+Verona+VR!5e0!3m2!1sit!2sit!4v1490864675366&w=600&h=450]
Home / amministrative 2017 / PdF: Nuova Giunta Sboarina, nessun Assessorato alla Famiglia

PdF: Nuova Giunta Sboarina, nessun Assessorato alla Famiglia

COMUNICATO STAMPA

Nuova Giunta Sboarina, nessun Assessorato alla Famiglia.

Una delusione per tutti

Verona, 12 luglio 2017 – Ancora una volta una giunta scelta secondo le solite logiche; se nomi eccellenti, di levatura extra cittadina e altissime professionalità dovevano essere, le troviamo solo in una o due eccezioni. Per il resto, assessori che già hanno e manterranno altri incarichi politici: poche le novità.

A parte  un  ambiguo  assessorato  alla  “legalità  e  trasparenza”,  il controllato che controlla sé stesso con tanto di stipendio, se un cambiamento significativo lo si poteva dare, oltre all’assessorato alla Cultura di cui si apprezza l’istituzione, questo poteva e doveva essere l’assessorato alla Famiglia, promesso in campagna elettorale, auspicato fortemente anche dal nostro Vescovo (L’Arena del 17 giugno), e per il quale, promettendolo (Corriere Veneto 20 giugno 2017: “La famiglia sarà al centro della nostra politica grazie ad uno specifico assessorato”), la coalizione eletta aveva ottenuto la fiducia di molti veronesi.

Ancora una volta purtroppo temiamo che la famiglia resti uno slogan elettorale utile a raccogliere consenso. Se si è voluto costituire un assessorato alla cultura non lasciando la delega al sindaco (che Tosi si era tenuto, con le infauste conseguenze sulla promozione culturale a Verona), perché non è stato così per la famiglia, di cui si era pubblicamente promesso l’assessorato prima del ballottaggio? Evidentemente a nessuno interessava e nessuno era in grado di sostenerne lo spessore.

La politica, impegnata a salvaguardare i delicati equilibri interni di potere, come sapevamo non si è resa conto del reale valore e dell’importanza della famiglia e delle politiche familiari per l’intera società. Un bene che viene prima di tutti e che chiede un impegno costante, specifico e di alto contenuto e crediamo che il sindaco, che si è tenuto questa delega, non possa sostenerla nell’ambito della sua complessa attività istituzionale.

 

Questo è il bene che il Popolo della Famiglia ha sempre posto al centro dell’azione del Comune, e per il quale vigilerà, in tutte le decisioni dell’amministrazione, auspicando che vengano realizzati almeno alcuni dei progetti che il PdF ha proposto, tra i quali il Fattore Famiglia e il Reddito di Maternità.

 

Filippo Grigolini – Presidente

Claudio Corradi – Vice Presidente

Antonio Zerman – Segretario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top